Foiàde dalla cucina

Cita una famosissima frase  “Io sono come San Tommaso, se non vedo non credo!

E allora vediamo! Dopo aver scoperto i segreti della tagliata di Black Angus, continuiamo con le incursioni in cucina dai nostri chef e  cerchiamo di rubare qualche altro segreto a questi cuochi che da più di vent’anni rendono i piatti di Villa Baiana sublimi…

Sarà per la sua stagionalità, sarà perché nella nostra bell’Italia ne nascono di esemplari unici, sta di fatto che il protagonista della nostra cucina oggi è sua maestà il Fungo Porcino.

Un ingrediente che si presta alle più disparate ricette (vi ricordate il meraviglioso menù della Cena Fungo Porcino dell’anno scorso?!), che oggi vedremo utilizzato in un goloso primo piatto.

Foiàde con funghi porcini e zucchine in cialda di Grana Padano

La foiàde è un piatto tipico della tradizione bergamasca.
Nelle diverse Valli ognuno dà a questa pasta la forma che preferisce, solitamente quella tramandata dalla memoria storica della famiglia…

Qui in Villa Baiana si prepara l’impasto (si, la pasta che serviamo a tavola è fatta a mano!), lo si stende e se ne ricavano dei triangolini.

Chef Gigi ci ricorda: “Il segreto per una buona pasta è lavorarla bene. Bisogna toccarla per sentirne la consistenza, capire quando ha bisogno di un goccio d’olio, o di farina oppure se ha solo bisogno di essere impastata ancora un po’.
Sapremo di avere un impasto pronto quando avremo ottenuto una palla morbida ed elastica
.” 
Mentre la nostra pasta riposa (all’incirca per una mezz’ora) è tempo di dedicarsi al condimento…
Lo chef fa trifolare in padella i funghi con le zucchine, per legarli usa del fondo bruno. 
A cottura terminata aggiunge del prezzemolo, rigorosamente fresco.
E’ un esplosione di profumi!
Ma cos’è questo fondo bruno? “E’ una salsa, molto densa e ricca, ottenuta dalla lenta cottura di diversi tagli di carne“.
La pasta viene stesa non troppo sottile e tagliata a triangolini, immersa in acqua è pronta in pochi minuti.
Al piatto manca ancora qualcosa, uno sfizio, un tocco in più…e se anche l’occhio vuole la sua parte, eccolo servito in un cestino croccante di Grana Padano. 
Se volete davvero fare come San Tommaso e ficcarci il naso, vi aspettiamo presto a provare la cucina di Villa Baiana!
Sveleremo presto il menù, ma se volete rimanere aggiornati su tutti gli eventi della Villa iscrivetevi alla nostra newsletter.
Oppure contattateci se volete organizzare qui il vostro evento, i nostri saloni e la nostra cucina sono adatti a tutte le esigenze! 
A presto con una nuova incursione in cucina 😉 
 
X